benvenuti
 

home
chi siamo

introduzione

agricoltura
ambiente
artigianato
beni culturali

casa
commercio

consigli
energia
futuro
immigrazione
legalita'
politici
precisazioni

previsioni

programma

prospettive
sanità
sicurezza

stipendi
religione
riassunto
simbolo e bandiera
trasporti urbani
TV spazzatura

elenco aderenti

scrivici




calorina

Calorina:
Riscaldamento
per autoveicoli

www.calorina.org




Agricoltura

Grazie all'agricoltura. sorsero i primi villaggi, l'uomo scoprì che poteva cibarsi di prodotti ricavati dalla terra. L'agricoltura è la colonna portante della nazione, senza di essa il popolo non è mai AUTOSUFFICIENTE.

Ci costringono ad acquistare prodotti agricoli esteri, mentre i pochi agricoltori rimasti in ITALIA, non trovano mercato, costretti a sotterrare prodotti genuinamente italiani o costretti a svenderli a coloro che senza scrupoli speculano sul sudore del produttore. Tutto questo va cambiato!!

Organizzeremo un sistema di distribuzione dei prodotti, sia in luogo di produzione che nel resto d'Italia, garantendo al produttore la vendita totale della produzione, al giusto prezzo.

Garantiremo al produttore che il prodotto italiano avrà priorità assoluta sui prodotti importati, per chiarezza, si precisa che sarà importato solo quello che non si riesce a produrre nel nostro paese. incentivare le scuole agrarie, dove i giovani impareranno ad amare la terra e le tecniche lavorative, fonte della vita di ognuno, fare l'agricoltore, con la tecnologia odierna, non è più quel mestiere faticoso di 50 anni fa, la tecnologia ha rivoluzionato il lavoro.

Negli ultimi 60 anni, i politici, hanno incentivato i giovani, a disertare dalle campagne, per spostarsi nelle città, paralizzando l'agricoltura e pastorizia, promettevano che il futuro era l'industria, oggi le industrie con il conseso totale di politici e sindacalisti imbroglioni, espatriano, nello stesso tempo importano manodopera a basso costo, il Ns. programma prevede la totale ristrutturazione dell'agricoltura e pastorizia.

Irrigazioni saranno portate a compimento dallo stato, prelevando acqua superflua piovana dai fiumi incanalandola e preservarla in laghi artrificiali per farla poi ritornare ai fiumi nel momento del bisogno, dove attraverso un sistema di irrigazione a doc, sarà possibile irrigare ogni fazzoletto di terra lavorativa. Costruiremo nuove dighe, laghi artificiali nelle vallate dei monti e depositi di ogni genere, per raccogliere al massimo l'acqua superflua piovana, per poi sfruttarla sia in forma di irrigazioni  che  di energia elettrica, evitando di estrarre l'acqua dalle profondità che modifica il sottosuolo, con questo sistema riporteremo l'acqua in superfice, fare in modo di ripristinare e fare scorrere le vecchie sorgenti, così com'era fino a 60 anni fa, garantendo la quantità e genuinità dei prodotti ed elimineremo le catasstrofe causate dalle piene dei fiumi.

L'acqua deve scendere dalle superfici al sottosuolo così come vuole la natura e non estrarla dal sottosuolo, faremo in modo che gli agricoltori potranno irrigare qualsiasi fazzoletto di terra, senza danneggiare la natura, a spese zero. L'agricoltura e sempre stata fonte di vita dei popoli, la fonte di vita dell'agricoltura è l'acqua, questo noi l'abbiamo percepito forte e chiaro. per continuare a raccogliere i prodotti che la terra ci dona, dobbiamo trattarla con il dovuto rispetto, da millenni la terra ci ha regalato i suoi prodotti con il ciclo della natura, pioggia, terra, sole.

Oggi le multinazionali, che si sono impadronite dell'acqua, bene comune di ogni essere umano, prelevano l'acqua direttamente dalle sorgenti, per imbottigliarla, impoverendo e prosciugando i ruscelli che una volta formavano dei laghetti mantenendo l'acqua in superfice irrigando orti e campi, l'acqua deve essere distribuita in modo corretto in modo da diventare un bene per tutti, non la ricchezza di chi imbottiglia l'acqua, l'acqua che oggi comprate al supermercato noi ve la faremo scorrere dal Vs. rubinetto di casa.

                   trattore                       trattrice    mietitrebbia

Creeremo una scorta di acqua per assicurarsi il raccolto anche senza pioggia per qualche anno, niente sarà trascurato per migliorare il raccolto e le condizioni di lavoro dell'agricoltore. riprendiamoci la terra. Insegneremo il popolo a rispettare l'agricoltore, come persona che ci garantisce il cibo quotidiano, e ringraziarlo ogni qualvolta che ci si siede al tavolo di fronte al proprio cibo.

Punteremo sulla qualità, grazie alla fertilità delle nostre terre, al clima e l'esperienza dei nostri predecessori, che nei millenni hanno saputo accumulare esperienze nel settore, e conquistare qualità e marchi d.o.p. / d.o.c. già oggi invidiati dal mondo intero. L'attuale classe politica, ci spinge sulla strada dei prodotti O.G.M. indesiderati, da tutti, per il motivo che non esiste nessuna conoscenza delle consequenze che può subire il nostro organismo, a causa di una politica speculativa. Ma. attenzione, i prodotti O.G.M sono semi geneticamente modificati, il seme che lO.G.M produce è sterile, si può mangiare ma non seminarlo, in questo modo l'agricoltore rimane costretto a comprare il seme dalle multinazionali che lo trattano, i primi anni lo fanno pagare a prezzo del vecchio seme, dopo tre anni il terreno coltivato con l'O.G.M non accetta più il seme naturale così che l'agricoltore rimane costretto a comprare il seme solamente dalle multinazionali, a prezzi superiori alla totale roduzione, impedento all'agricoltore di seminare il proprio terreno, quindi costretto a venderlo alle multi nazionali al prezzo che loro offrono, l'O.G.M è una fregatura organizzata con la complicità di politici, giornalisti e sindacalisti.

Aree non coltivabili, saranno sfruttate ad uso pascoli, gli animali ritorneranno a vivere allo stato brado, quindi liberi e non in prigione. Il Movimento Nuova Era nasce per lavorare a braccetto con tutti i produttori, industria, artigianato, agricoltura, commercio, pastorizie, pesca e turismo.

Dal momento che il costo per lavorare la terra del piccolo coltivatore rimane più costoso nei confronti dei grandi coltivatori, preso atto che molti terreni sono incolti  per le ragioni che seguono 1° molti proprietari vivono all'estero, 2° per scarsità di manodopera, 3° mezzi agricoli troppo costosi, 4° scarsità di profitto ecc. visto che i giovani sono stati tenuti lontano dalla terra, questo ha creato una scarsità di manodopera agricola, noi abbiamo pensato di creare dei grandi appezzamenti.

Creeremo delle cooperative per raggruppare tanti piccoli e medi appezzamenti che oggi hanno difficoltà di coltivarli, creando un grande appezzamento in un unico blocco, maneggiato dalla cooperativa di cui si interessa di coltivare i terreni per poi dividere il ricavato tra tutti i proprietari, questo sistema costerà ai proprietari molto meno che coltivare ognuno per conto proprio, per il semplice fatto che, (esempio) se in mille ettari di terra ci sono 60 proprietari, occorrono 60 trattori, 60 trattoristi, 60 seminatrici, mietitrebbie, aratri e attrezzi vari, in un grande appezzamento si farà uso di trattori di grosso calibro capaci di svolgere il lavoro di 10 piccoli trattori, per un totale di 06 trattori e 06 trattoristi, il consumo del gasolio, olio, gomme, ricambi ecc. si riduce a un terzo, e così tutte le spese inerenti alla coltivazione, lasciando la libertà di scelta ai proprietari di aderire ai lavori, naturalmente stipendiati, oppure starsene a casa, all'estero o altrove, riservandosi il diritto di dividere il ricavato netto che sarà sempre di lunga superiore al fai da te, visto la riduzione delle spese.

Scuola: Introdurremo la leva facoltativa per i nostri giovani dai 18 a 22 anni di età, a loro scelta, durante la leva, frequenteranno corsi agrari, gli forniremo l'occasione del contatto diretto con la natura, per conoscere da vicino la realtà della vita agricola, immagazzinando un esperienza diretta nel settore, contribuendo alla ripresa dell'agricoltura, ed accumulare la giusta esperienza per compiere il passo della scelta per il proprio futuro, tra la natura e il computer.

Faremo accordi con paesi esteri, di modo che i nostri giovani possono recarsi a fare esperienze agricole, linguistica, usi e costumi in tutti i paesi del mondo. Faremo nascere nuovi villaggi nelle nell'area dei grandi appezzamenti con tutti i conforts, campi da calcio, tennis, pallavolo, piscine. piste di motocross e case di prima qualità, per dare l'opportunità ad ognuno di disfarsi della città e vivere in ambienti divertevoli, sani, sicuri e comodi. (per approfondire clic futuro.)

Attenzione  Attenzione

Il debito pubblico che da sempre vi prendono in giro è, inestinguibile, tutto quello che vi fanno credere è FALSO esattamente come sono falsi i politici di qualsiasi partito e schieramento, il debito può essere estinto solo regalando le case alla BCE fino ad oggi i politici hanno svenduto tutte le aziende di stato, cioè del popolo per pagare gli interessi del debito pubblico, dal momento che le aziende sono finite devono necessariamentepe iniziare ad ipotecare le vostre abitazioni, un 10% per volta fino ad impossessarsene definitivamente, per questo è stato creato il debito pubblico.

Agricoltori: fate bene attenzione a quelle scie bianche che vedete in cielo, sono scie chimiche che provocano siccità e uragani, in più contengono velini per rovinare il raccolto e la nostra salute.

Per approfondire come funziona, come si accumula e come si può pagare il debito pubblico clickprecisazioni

Noi siamo qua ad informarvi, non fatevi più prendere per i fondelli da questa ciurmaglia di servi imbroglioni.

contattateci, e.mail  mov.nuovaera@email.it  Cell. 339 3930879  dopo le 20.00

Questa pagina è stat inserita il 16 Nov. 2006  ultima modifica  18/10/11